Come ridurre la resistenza al download di nuove app e l’abbandono dei carrelli online tramite la scansione da sito web

Tra i molti aspetti che tengono i retailer svegli la notte, due temi ricorrenti riguardano il coinvolgimento e la fidelizzazione dei clienti. I retailer stanno esplorando ogni opportunità di miglioramento, da innovazione con uso di realtà aumentata (AR) a un merchandising più mirato nei punti vendita.  Tuttavia, molte opportunità risiedono anche nel rendere il più agevole possibile lo shopping multicanale e nel creare un migliore coinvolgimento digitale tramite applicazioni dedicate.  Per far ciò, un’opzione efficace ma spesso sottovalutata consiste nell’impiego della scansione di codici a barre.

Alcuni retailer hanno già aggiunto la scansione di barcode alle proprie app mobile per consentire ai propri clienti di svolgere attività come la ricerca e la visualizzazione delle informazioni sul prodotto e il mobile shopping utilizzando i loro stessi dispositivi mobili.  La scansione aiuta a rafforzare una strategia omni-canale, a migliorare le esperienze nei punti vendita e online e a comunicare in maniera innovativa la propria differenziazione, aumentando così la probabilità di avere clienti fidelizzati.

 

La resistenza al download di nuove app aumenta i dubbi legati alla scelta tra app mobili e web

Recentemente i crescenti livelli di “resistenza alle applicazioni” tra i consumatori stanno rendendo più difficile il coinvolgimento digitale.  Secondo uno studio recente, solo un terzo delle persone (35%) scarica nuove applicazioni.  I consumatori diventano sempre più esigenti in relazione alle applicazioni da scaricare oppure spesso le eliminano entro due settimane dall’installazione. Ciò forza i retailer a esaminare le opzioni a loro disposizione per assicurarsi di raggiungere il più ampio pubblico possibile.

Oggi quasi ogni azienda di retail dispone di un sito web, in genere con pagine ottimizzate per uso mobile che assicurano l’accessibilità da qualsiasi dispositivo. Molte hanno fatto un ulteriore passo avanti sviluppando un’app nativa progettata appositamente per offrire la migliore esperienza possibile su un dispositivo mobile.

Dal 2016 l’utilizzo di app retail è cresciuto di oltre il 50%; ciò non stupisce data la diffusione di esperienze sempre più personalizzate e agevoli che potenzialmente offrono un tasso medio di conversione 3 volte superiore ai siti web.  Lo sviluppo di un’app nativa consente alle aziende di migliorare il mobile shopping e offrire livelli avanzati di interazione tramite funzionalità come le notifiche push con offerte personalizzate.  La scansione di barcode con feedback immediati tramite realtà aumentata, che permettono di visualizzare in tempo reale informazioni sul prodotto, reviews o disponibilità prodotti direttamente sullo smartphone del cliente, è una recente innovazione, che aiuta a creare il cosiddetto “effetto wow”.

Lo stesso successo delle applicazioni ha dato origine a una crisi in cui i clienti manifestano esitazione allo scaricare innumerevoli app, diventando quindi meno propensi al download di un’app dedicata per ogni singolo negozio o marchio con cui interagiscono. Problematiche come la riduzione della durata della batteria, la continua comparsa di notifiche, le preoccupazioni per la privacy dei dati o il semplice “sovraffollamento di app” sul proprio schermo fanno sì che le persone diventino sempre più selettive.  Se gli utenti non scaricano la tua applicazione, non puoi offrire loro funzionalità differenziate con il conseguente rischio di incorrere in problemi come processi di check-out più lenti da sito web e abbandono dei carrelli online.

Il supporto simultaneo di applicazioni mobili e siti web richiede risorse di sviluppo molto differenti, oltre a grandi quantità di tempo ed energia; ciò ha fatto in modo che molti retailer abbiano dedicato maggiore attenzione a una di queste opzioni rispetto all’altra.  Tutto ciò può essere anche fonte di confusione o frustrazione per il cliente, che deve passare da un canale all’altro sperimentando esperienze differenti.

Oggi esaminiamo il modo un cui i retailer possono superare queste difficoltà per coinvolgere con successo i clienti tramite la scansione di barcode, senza dover necessariamente sviluppare un’app mobile.

 

È difficile convincere le persone a scaricare la tua app?  Consenti loro di eseguire la scansione dal tuo sito web

Con Scandit SDK per il web puoi implementare in modo facile e veloce la funzionalità di  scansione di codici a barre direttamente nel tuo sito web o nelle tue web app, aggiungendo alcune semplici righe di codice al tuo sito. I tuoi clienti possono quindi scansionare prodotti nello stesso modo in cui ciò avverrebbe in un’app nativa, ma semplicemente accedendo al tuo sito web tramite un qualsiasi browser web o mobile.  Questo è anche un modo eccellente per accrescere il traffico organico!

Per attività o interazioni meno frequenti, ad esempio per compilare un elenco di regali per una festa o una lista nozze, i clienti possono accedere immediatamente alla scansione di codici senza dover scaricare nessuna app.  Questa funzionalità è anche utile per riordinare o registrare prodotti in ambiti B2B o B2C tramite la semplice scansione dei barcode che permette di completare l’attività in pochi secondi.  Tutte le informazioni vengono immesse con massima precisione, cosa molto utile quando i nomi o i codici di prodotto sono lunghi e complessi, in presenza di etichette danneggiate o difficili da leggere oppure quando devi ordinare più articoli.  Per saperne di più sui vantaggi della scansione basata sul web in ambiti B2B, ti invitiamo a leggere il post sul nostro blog.

Pertanto, se non disponi di un’app nativa o ti trovi ad affrontare bassi tassi di adozione, valuta la scansione dal sito web.  Puoi aumentare il coinvolgimento dei tuoi clienti o semplicemente creare un’esperienza più uniforme: oggi è davvero facile farlo.  Le web app sono veloci da produrre e integrare, poiché la maggior parte del lavoro è già stato svolto sul sito web stesso, e sono accessibili a chiunque tramite un motore di ricerca o la navigazione nel tuo sito.

 

Aiuta a ottimizzare l’mCommerce e a ridurre l’abbandono dei carrelli con la scansione basata sul Web

Nonostante le app native forniscano un’esperienza indubbiamente veloce, pratica e personalizzata, la maggior parte delle piattaforme di eCommerce offre un’esperienza facile e intuitiva.  Per i responsabili di eCommerce che cercano di promuovere la quota del canale online, di migliorare continuamente l’esperienza del consumatore e di incentivare i clienti a completare gli acquisti dal sito web, la scansione di barcode è uno strumento utile che può aiutare a capitalizzare questo impegno.

L’abbandono dei carrelli sta diventando un problema sempre più grande/un punto dolente.  In media l’abbandono dei carrelli è arrivato al 78%, valore ancora superiore sui dispositivi mobili con schermi più piccoli, nei quali supera l’85%. La causa di questo comportamento può essere imputata a vari fattori: i lunghi tempi e l’impegno richiesti per completare il processo di check-out, problemi con il sito web come tempi di caricamento o CX non intuitiva, o semplicemente una decisione di acquisto rimandata. Tuttavia, con l’aggiunta della scansione di barcode al tuo sito web puoi sicuramente abbreviare la durata del processo di ordine. Puoi eseguire rapidamente la scansione dei prodotti, invece di cercare gli articoli uno alla volta, velocizzando così le cose e assicurandoti una CX migliore.

Infine, la qualità della scansione di barcode è fondamentale: eventuali errori durante la fase di scansione possono causare il richiamo di un articolo errato (un falso positivo) o di nessun articolo (nessuna scansione), lasciando il cliente frustrato in merito al tuo marchio o inducendolo persino a rinunciare all’acquisto.  Scandit offre una scansione di barcode di livello superiore, da qualsiasi dispositivo, browser e codice. Non importa se ci sia scarsa luce o barcode danneggiati, Scandit offre alte performance in qualsiasi condizione

 

App mobili, web app o entrambe: decidi tu

La chiave è allineare la tua strategia ai tuoi clienti e al modo in cui essi interagiscono con te, trovare il punto di equilibrio tra preferenza, adozione e scelta del cliente e costo, integrazione e difficoltà di gestione da affrontare per mantenere un ambiente nativo, web o combinato.

Scandit supporta i retailer indipendentemente dalla strategia digitale che decidono di implementare. Una volta eliminato il problema di concepire come fondere il mondo digitale con quello fisico tramite la scansione di barcode, i retailer possono quindi concentrarsi su come creare customer experience più coinvolgenti e indurre un “effetto wow” nel proprio pubblico.

Che tu decida di sviluppare app native, web app o entrambe, Scandit ti supporterà con il suo Native SDK o il suo SDK per il Web per lettura barcode, entrambi facilmente integrabili in qualsiasi ambiente. La nostra tecnologia mobile computer vision funziona con qualsiasi smart device con videocamera, è sviluppata per usi su vasta scala ed è completata da un servizio di supporto tecnico specializzato.

Per informazioni specifiche sul modo in cui il software di Scandit può aiutarti a trasformare la tua impresa con la scansione di barcode da qualsiasi browser, assicurati di contattarci.