Le aziende di last mile delivery si adattano al nuovo panorama dell’e-commerce in Europa

| Notizie

Le aziende di last mile delivery si adattano al nuovo panorama dell’e-commerce in Europa
  • Le aziende devono affrontare sfide importanti per fornire un servizio più efficiente e senza intoppi ai consumatori su larga scala
  • Le soluzioni per smartphone fanno ormai parte del toolkit tecnologico della logistica dell’ultimo miglio per due terzi (67%) dei fornitori di servizi postali e logistici

Milano, 20 luglio 2021 – Scandit, leader nelle soluzioni enterprise di mobile computer vision e realtà aumentata (AR), ha rilevato che in tutta Europa, le aziende di last mile delivery considerano le inefficienze (55%), la pressione sui costi (50%), e la corsa per ottenere un vantaggio competitivo attraverso nuove offerte di servizi (45%) come le loro principali sfide. Dal momento che i consumatori sono diventati sempre più inclini a ordinare prodotti online durante la pandemia, il 42% di queste aziende afferma anche di essere sotto pressione per soddisfare la domanda, che mostra scarsi segni di rallentamento.

La ricerca, condotta nella primavera del 2021 e basata su interviste a 118 tra i maggiori fornitori mondiali di servizi postali e logistici in Europa e Nord America, ha anche evidenziato una tendenza globale* che vede gli smartphone sostituire i tradizionali dispositivi dedicati alla scansione. Tra gli intervistati europei, il 67% afferma di utilizzare gli smartphone come parte della propria dotazione di dispositivi per il last mile delivery. Gli intervistati sono inoltre più propensi a utilizzare esclusivamente gli smartphone (34%), rispetto ai tradizionali dispositivi dedicati alla scansione (32%), come dispositivo primario per supportare le operation di last mile delivery.

Pat Nolan, Senior Research Analyst di VDC Research, che ha condotto parte della ricerca per conto di Scandit, ha commentato: “Da un lato, le principali sfide delle operation legate al last mile delivery sono la riduzione delle inefficienze di processo e l’abbassamento dei costi, dall’altro, le moderne aspettative dei clienti richiedono un aumento dei touchpoint e flussi di lavoro che adottino modelli di fulfilment omnichannel e di reverse logistics. Le nuove complessità legate al lavoro e ai processi introdotte da queste dinamiche operative esacerbano le sfide del last mile delivery, rendendo particolarmente importante per i decision maker investire in tecnologie mobile che li aiutino ad avere successo all’interno di un panorama in costante evoluzione”.

Le ragioni più frequentemente citate per passare a una soluzione basata su smartphone in Europa sono l’aggiunta di nuove caratteristiche e funzioni (50%) e la riduzione del total cost of ownership (44%). Anche migliorare l’esperienza dell’utente e l’efficienza è tra le motivazioni chiave per il 27% degli intervistati. L’81% di coloro che hanno già implementato gli smartphone ha dichiarato di essere soddisfatto. La facilità d’uso (22%), la riduzione dei costi (17%) e le performance del workflow (17%) sono i benefici primari più frequentemente citati.

Alla domanda su quale fosse la propria priorità di investimento, il miglioramento delle app di delivery è stata la risposta più frequente (43%), seguita da un focus sull’abilitazione di maggiori processi contactless (22%), e da una percentuale uguale di persone che vorrebbero sviluppare nuove app con funzioni come la verifica per la consegna di prodotti per adulti (come alcolici e tabacco) e i cambi di indirizzo.

Samuel Mueller, CEO di Scandit, ha dichiarato: “La nostra ricerca rivela una gamma diversificata di sfide e priorità tra le aziende di last mile delivery che si sforzano di soddisfare le aspettative dei clienti e mantenere la redditività post-COVID. Alcune sono ancora concentrate sulla gestione dell’impatto a breve termine e delle interruzioni causate da COVID-19 e sulla necessità di scalare in modo efficiente. Tuttavia, c’è anche una tendenza emergente verso il miglioramento dell’esperienza dell’utente attraverso applicazioni mobile di computer vision su smartphone che consentono ai corrieri di svolgere più compiti da un unico dispositivo: dalla digitalizzazione delle tracce cartacee, alla verifica dell’identità e al feedback veloce dei clienti, all’organizzazione di rimborsi a domicilio per prodotti indesiderati.”

“Il last mile è critico per il successo del processo di delivery e può determinare o diminuire la soddisfazione del cliente. Le decisioni di investimento tecnologico che le aziende prendono ora daranno loro un vantaggio decisivo sulla concorrenza nell’adattarsi rapidamente per soddisfare le nuove aspettative dei clienti, bilanciando le considerazioni sull’efficienza.”

Il report completo è disponibile qui.


Nota per gli editori

118 stakeholder chiave di aziende di servizi postali, pacchi e logistica con sede in 23 Paesi del Nord America e dell’Europa sono stati intervistati da agenzie indipendenti mediante un sondaggio online o telefonico. Gli intervistati comprendevano gli stakeholder di 7/10 delle più grandi aziende di corrieri in tutto il mondo. La ricerca è stata condotta da ITTS in Europa e VDC Research in Nord America.

*In Nord America, il 54% degli intervistati supporta i servizi della logistica dell’ultimo miglio utilizzando gli smartphone come dispositivo principale.

Risorse

Scandit

Scandit consente alle imprese e ai consumatori di interagire con gli oggetti di uso quotidiano fondendo il mondo fisico e quello digitale in tempo reale con la scansione barcode, il riconoscimento di testi, degli oggetti e altri identificatori visivi utilizzando smartphone, tablet, wearable, droni e robot.

Le aziende in settori come il retail, i trasporti e la logistica, la produzione e l’healthcare possono utilizzare la tecnologia di Scandit per creare e alimentare app mobili per workflow aziendali fondamentali come il mobile point of sale, lo shopping mobile, il self-checkout, la gestione dell’inventario e la conferma di consegna.I casi d’uso nell’healthcare includono il tracking di pazienti, farmaci, campioni e forniture. Le soluzioni Scandit riducono costi e tempistiche e migliorano la soddisfazione dei dipendenti e dei clienti.

Molte delle aziende più innovative e di successo del mondo stanno beneficiando della piattaforma di acquisizione dati mobile di Scandit, tra cui 7-Eleven, Inc., Sephora, Carrefour, Levi Strauss & Co, NHS England, Instacart, GE Healthcare e Colruyt.

Per saperne di più visitare: https://www.scandit.com/it/