Consegne più rapide con una scansione da smartphone più veloce del 55%

Il più grande fornitore di servizi postali francese, La Poste, ha sostituito il software di lettura barcode open source nell’app utilizzata dai propri collaboratori nell’attività di consegna, con la libreria di Scandit. Questo improvement ha migliorato significativamente la precisione e velocità delle consegne, riducendo i costi dovuti agli errori di recapito.

“La tecnologia Scandit ci ha subito fornito un livello di performance che la scansione open source semplicemente non poteva pareggiare. Adesso i nostri corrieri portano a termine le consegne con maggiore velocità e precisione, e con meno errori di scansione.”

Pierre Prygoda, IT Manager, La Poste

La sfida

Migliorare la performance riducendo gli errori di consegna

I servizi postali ricoprono più della metà del fatturato di La Poste. L’azienda da lavoro a oltre 90.000 persone, tra impiegati d’ufficio e postini nei centri di distribuzione, responsabili della consegna di 23 miliardi di colli e lettere l’anno. La priorità di La Poste, quindi, è ottimizzare l’efficienza delle operazioni.

I corrieri di La Poste utilizzano comuni smartphone Android, ed integrano il software di scansione per la prova di consegna, il tracciamento e altri processi. La velocità di scansione e la precisione sono essenziali per aiutare i corrieri e postini a concludere il proprio lavoro efficacemente, e qualsiasi tipo di errore nella scansione può portare a una consegna sbagliata con diretto impatto sull’azienda in termini di tempo, denaro e reputazione.

La soluzione

Sostituire la scansione di codici a barre open source con la velocissima scansione da smartphone

La Poste ha fatto dei test preliminari, fornendo ad alcuni corrieri una versione dell’applicazione integrata con il Barcode Scanner SDK di Scandit. “Notavamo un’alta percentuale di errore con lo scanning software open source, per questo abbiamo deciso di provare a vedere se, integrando la libreria Scandit nell’app dei nostri collaboratori, potevamo aumentare le prestazioni riducendo gli errori. Abbiamo capito ben presto che questo era possibile”.

Durante il periodo di prova di La Poste, Scandit ha superato di gran lunga le performance dell’alternativa open source su tutti i modelli Android testati. I corrieri che hanno utilizzato l’app con software Scandit hanno confermato che le consegne sono state più veloci, in quanto:

  • La prestazione era migliore rispetto alle altre opzioni testate.
  • La scansione era veloce e affidabile, con zero errori.
  • Anche in condizioni di scarsa luminosità, riflessi, angolazioni o barcode danneggiati la scansione era corretta.

Risultati

scansioni più veloci rispetto alle soluzioni di scansione open source.
>55%
smartphone oggi utilizzano Scandit.
>90K
scansioni mensili effettuate
>1 M+

Le performance di scansione hanno migliorato l’efficienza delle consegne

La Poste ha confrontato Scandit e le alternative open source in condizioni di vita reale, cronometrando i postini, dividendoli in gruppi da 50, durante le fasi di consegna con i diversi dispositivi, Samsung e Huawei. I risultati hanno dimostrato che utilizzando l’app abilitata da Scandit, le operazioni erano più veloci del 55% rispetto al software open source.

I corrieri di La Poste effettuano diverse migliaia di scansioni al mese, quindi la velocità ha un forte impatto e permette di risparmiare del tempo. Dopo il successo nella fase di test, La Poste ha deciso di integrare Scandit nelle app su oltre 90.000 dispositivi.

“La tecnologia Scandit ha fornito da subito un livello di performance che la scansione mobile open source semplicemente non poteva pareggiare. Ora i nostri postini e corrieri effettuano le consegne con maggiore velocità e precisione, e con meno errori di scansione. Alla fine del periodo di prova, i dipendenti hanno espressamente chiesto di utilizzare l’app supportata da Scandit, rinunciando alla vecchia versione.”

La Post ha notato anche una significativa riduzione degli errori di scansione, con solo un minimo della merce consegnata in modo sbagliato.

Integrazione fluida – una piattaforma per i futuri miglioramenti

L’integrazione nell’app dei dipendenti La Poste è stata semplice e immediata. Gli sviluppatori interni hanno portato avanti l’integrazione e gestito la prova in-house, inclusa la formazione degli addetti, confermando la semplicità del processo di integrazione.

L’integrazione di Scandit faceva parte di un più ampio aggiornamento generale dell’app La Poste e lo sviluppo globale è durato dai 3 ai 6 mesi. Gli sviluppatori hanno apprezzato la facilità con la quale possono integrare le nuove versioni del software Scandit, continuando così a migliorare la funzionalità ddio acquisizione barcode.

Case study correlati

Yodel

Yodel digital transformation introduces super-fast smartphone scanning app powered by Scandit.

PostNL

Mobile computer vision integrated with a postal app drives efficient delivery processes.

DPD Russia

Real-time delivery tracking across DPD’s vast, complex delivery network with Scandit-powered courier app.